Garante Privacy

EU e-Privacy Directive

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, la pubblicità e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, scorrendo la pagina o navigando in esso, l’utente accetta che possiamo utilizzare questi tipi di cookies sul proprio dispositivo.

Guarda Privacy Policy

Guarda i documenti della direttiva su e-Privacy

Hai rifiutato i cookie. Questa decisione può essere invertita.

Hai permesso ai cookie di essere immessi sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere invertita.

Il titolare del sito internet e chi per esso collabora, si dichiarano estranei alle questioni date dagli autori nei vari post inseriti,e si offre possibilità di rettifica immediata se non ancora moderata.
info@denunceitaliane.it

 

(email riservata alle sole moderazioni. Per qualsiasi domanda o esperienza, utilizzare il forum)

L'inserimento di qualsiasi dato sensibile legato a persone o aziende è vietata su questo forum.

Siate consapevoli di quello che scrivete perché rischiate fino a 6 anni di carcere. La legge sul cyberbullismo è passata dalla camera al senato per poi ritornare alla camera, ed è stata confermata definitivamente a Settembre 2016. Peccato che in questo giro di conferme la legge è stata snaturata dal suo contenuto iniziale, ed ora è possibile portare penalmente in giudizio una persona per qualsiasi offesa ricevuta dalla stessa in internet.

Ad esempio un onesto cittadino è stato truffato, racconta la sua vicenda in internet, magari riportando dati sensibili o aggettivi diffamatori verso il truffatore e lui  può portare in giudizio penale l'onesto cittadino il quale si troverà ad affrontare un processo e rischiare fino a 6 anni di carcere. Mentre il truffatore che a questo punto affronterà anche il suo processo difficilmente sconterà giorni in galera perché molto dipenderà dalla scaltrezza di come riporterà la sua versione dei fatti e credo non avrà problemi visto che già usa la scaltrezza per truffare onesti cittadini, ed in più c'è da fare una riflessione sulle leggi legate alle truffe online che ancora non sono efficaci, dato che nel 2015 sono state fatte truffe in internet per un valore di € 9000000000, (si, hai letto bene ! Nove miliardi di euro), solo in Italia.

Leggete i termini d'uso del sito prima di postare o aprire nuovi topic.

€ 325.764,82

Totale importo truffato segnalato.

Leggi le varie esperienze !!

€ 7.199

Totale importo recuperato segnalato.

Leggi le varie esperienze !!

€ 18,71

Totale donazioni.

Leggi le varie donaizoni !!

× Truffe Online

Topic-icon Truffa con Ricarica Postepay

  • DarNick
  • Avatar di DarNick Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
Vai
14/11/2017 03:12 #12342 da DarNick
DarNick ha creato la discussione Truffa con Ricarica Postepay
Salve a tutti, due settimane fa ho trovato un annuncio di vendita di una console al prezzo di 200 €. Dopo aver preso contatti tramite WhatsApp con l il venditore mi accordo per il totale di 180 € comprese spese di spedizione da pagare attraverso una ricarica postepay. Essendo io molto diffidente chiedo al venditore un documento d'identità, che mi invia in foto un po' sgranata ma leggibile, e foto del pacco da spedire. Lui infatti mi manda la foto del pacco imballato e con tutti i dati, ma questo pacco ovviamente è stato solo incelofanato e non è mai partito. Aspetto più di una settimana il pacco ma ovviamente mi ero già accorto di essere stato truffato perché chiamando sia chi ha spedito il pacco e sia controllando il suo codice non risultava nulla. Parlo con il venditore e lui dichiara in forma scritta che mi ha truffato e mi prende anche in giro per ciò. Tengo a precisare che anche se io ho pagato tramite un pagamento non tracciabile, la vendita si è svolta passo dopo passo esclusivamente su chat scritta di WhatsApp, dove io mando i miei dati, foto del pagamento e qualsiasi altra tipo di prova che c'è stata questa trattativa tra me e lui e io ho pagato e lui mi scrive palesemente che mi ha truffato. Ora ditemi voi, perché dovrebbe passarla liscia? Ho documento d'identità, codice fiscale e cronologia completa della transazione tra me e lui dove effettuo il pagamento e lui dichiara apertamente di essere un truffatore. Ho buone possibilità o è tutto inutile e perdo solo tempo e soldi in causa legale?
Segnalo che lui dice di essere di Messina e si chiama Vin****oTr****o, se qualcuno ha avuto a che fare con lui prego di dirlo. Grazie
Posso allegare qualsiasi tipo di file e prova su richiesta

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Vai
14/11/2017 13:18 #12347 da SaugKing
SaugKing ha risposto alla discussione Truffa con Ricarica Postepay
C'è un equivoco di fondo: tu hai pensato di stare tranquillo perché lui ti ha inviato i suoi documenti, ma quelle fotocopie sono carta straccia perché quei dati non appartengono a chi ti ha truffato ma quasi certamente sono stati rubati ad un altra persona o inventati di sana pianta. Naturalmente ora tu andrai a fare la tua bella denuncia alla polizia postale, ma per il futuro ti sconsiglio vivamente di utilizzare ricariche postepay come pagamento perché, come hai potuto constatare, non c'è alcuna tutela in caso di truffa.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

  • DarNick
  • Avatar di DarNick Autore della discussione
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder
Vai
14/11/2017 17:33 #12350 da DarNick
DarNick ha risposto alla discussione Truffa con Ricarica Postepay
Concordo con lei, lo stesso truffatore mi ha detto che quei documenti non sono i suoi ma gli ha rubati. Ma ciò che non mi torna è, come fa a corrispondere il codice fiscale della carta che ho ricaricato con i documenti rubati?
Se il conto è suo di certo il codice fiscale è il suo.. Quindi i dati dovrebbero comunque coincidere in qualche modo, anche se non mi è chiaro. Inoltre il truffatore aveva anche diverse foto normali della vittima, e pure lui mi ha detto che gli aveva rubati da una macchina. Come fa ad avere sue foto?
Questo è ciò che non mi torna. Ma in ogni caso, quanto conviene denunciare una persona che sicuramente è un nulla tenente e ci campa con le truffe? Sicuramente i soldi non li rivedrò mai, mi chiedo solo non ci perdo altro tempo e soldi nell inseguire il nulla e comunque, come ha detto lei, senza alcuna tutela. In ogni caso i soldi non li rivedrò mai, a mio avviso.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Vai
14/11/2017 17:48 - 14/11/2017 17:52 #12351 da SaugKing
SaugKing ha risposto alla discussione Truffa con Ricarica Postepay
Perché lui gli stessi documenti rubati che ha mostrato a te li ha mostrati anche all'Ufficio Postale per farsi intestare la postepay (cambiando solo la foto), ecco perché le due cose coincidono. Quando cominceranno ad arrivare le denunce e le Poste scopriranno l'imbroglio, ovviamente bloccheranno quella carta ma nel frattempo il truffatore avrà avuto tutto il tempo di ritirare il malloppo e ricomincerà il gioco con i dati di un altro povero disgraziato. La denuncia va fatta in ogni caso, chi rinuncia a prescindere fa solo un favore ai truffatori.
Ultima modifica: 14/11/2017 17:52 da SaugKing.

Accedi o Crea un account per partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.177 secondi

Statistiche Forum

  • Totale utenti:2825
  • Ultimo utente:De Paolis
  • Messaggi totali:10.3k
  • Discussioni in totale:1098
  • Totale sezioni:1
  • Categorie totali:28
  • Aperti oggi:0
  • Aperti ieri:0
  • Risposte odierne:0
  • Risposte di ieri:2

Pagine Ufficiali

Sono nati, in giro per la rete, siti internet e profili social che usano il nostro stesso nome a dominio. Per chiarezza e trasparenza riporto i profili creati e gestiti da noi.

Sito internet: denunceitaliane.it

Facebook: Facebook/denunceitaliane.it

Twitter: Twitter/denunceitaliane.it

Google+: Google+/denunceitaliane.it

Youtube: Youtube/denunceitaliane.it

Revolvermap: Revolvermap/denunceitaliane.it

Queste sono le nostre pagine ufficiali, che tra l'altro non utilizziamo molto, il tempo che abbiamo a disposizione lo dedichiamo interamente al sito internet.

Altri profili o siti internet presenti nel Web non sono creati e gestiti da noi.

 

denunceitaliane.it nasce il:

18 Novembre 2008 alle ore 12:16  :-)

Interventi dell' Autorità Giudiziaria sui topic inseriti in denunceitaliane.it
Topic messi sotto indagine investigativa: 6
Topic messi sotto sequestro: 3
Topic attualmente sotto sequestro: 2
Processi penali in cui denunceitaliane.it è chiamata in giudizio: 2
Processi civili in cui denunceitaliane.it è chiamata in giudizio: 1
Processi in corso: 3
 
 
Parlano di noi: