€ 341.905,04

Totale importo truffato.

Leggi le varie esperienze !!

€ 7.199

Totale importo recuperato.

Leggi le varie esperienze !!

€ 38,82

Totale donazioni.

Leggi le varie donazioni !!

Il titolare del sito internet e chi per esso collabora si dichiarano estranei alle questioni date dagli autori nei vari post inseriti

e si offre possibilità di rettifica immediata se non ancora moderata.

info@denunceitaliane.it

(email riservata alle sole moderazioni. Per qualsiasi domanda o esperienza, utilizzare il forum)

Leggete i termini d'uso presenti nella home page prima di postare o aprire nuovi topic.

Domanda Altra frode su Subito.it con ricarica PostePay

14/09/2015 11:21 - 15/09/2015 02:11 #8903 da Anon
  • Anon
  • [Anon]
  • Avatar di Anon Autore della discussione
  • Offline

  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder

  • Messaggi: 7
  • Ringraziamenti ricevuti:

  • Sesso: Sconosciuto
  • Data di nascita: Sconosciuto
  • Salve a tutti, come si può vedere, sono nuovo di questo forum e sto qui per condividere la mia amara esperienza ed aiutare altri a non cadere in trappole o inganni di alcun tipo.
    Comunque, la mia storia inizia con la ricerca di uno smartphone usato, un Iphone 6 nella zona di Roma.
    Premetto che lo ricercavo in modo molto approssimativo, attendendo solo un'eventuale occasione e, ad un certo punto il 10/09/2015, navigando sul sito di Subito.it "TAAC" ecco l'annucio che cattura la mia attenzione: "Vendo Iphone 6 gold 64gb mai usato, come nuovo a € 440, vendo causa doppio regalo di nozze...".
    Firmato da una certa Elena cell. 389 ****786 (Wind).
    Logicamente, so bene che scuse come "doppio regalo" sono molto comuni e vengono usate proprio per attrarre e giustificare la vendita di un oggetto nuovissimo, ma avevo avuto modo d'incontrare personalmente una persona che vendeva un altro smartphone sempre a causa di un doppio regalo (questa volta di compleanno), pertanto, ho pensato che l'annuncio poteva essere affidabile!
    Contatto questa Elena inviandole prima una mail e poi scrivendogli con Whatsapp al numero che indicava nell'annuncio.
    Lei, molto cortese, conferma che l'Iphone lo vendeva a causa di un doppio regalo di matrimonio ed era stato acquistato circa 1 mese prima e ancora da attivare.
    A questo punto Le chiedo lo scontrino che puntualmente mi invia, dopodiché, chiedo di che zona fosse per poterla incontrare, ma lei mi dice che stava a Viterbo.
    Chiedo, ancora, se era disponibile la spedizione e che, se tutto fosse in ordine, potevo farle un bonifico.
    Elena mi conferma che la spedizione era assolutamente disponibile e che, in caso, aveva una postepay per accreditarle i soldi.
    La contatto telefonicamente con una scusa e mi risponde una ragazza giovane molto cortese con accento del sud. Mi fido (non è la prima volta che acquisto on-line e mi sono sentito sicuro del mio fiuto - errore gravissimo, mai fidarsi senza tutte le precauzioni -).
    La ragazza mi dice pure che nel giro di 15 minuti sarebbe scesa a spedire il pacco.
    Mi invia tutti i suoi dati:
    Elena D******
    C.F. DRN*********049F
    numero PostePay 4023********0254
    (per gli amministratori/moderatori del forum: non so se si possono scrivere i dati del possibile truffatore in chiaro, io li ho messi per diffondere attenzione a tutti gli utenti).
    Insomma, per esser brevi, le ricarico la PostePay, la contatto per inviarle l'avvenuto pagamento, le chiedo ancora se fosse effettivamente in 64 gb e di prestare attenzione all'imballo.
    Mi rassicura su tutto, ma dopo queste ultime "battute", il nulla! Mi aspettavo che mi inviasse il tracking del pacco, niente. Le invio un whatsapp, vedo che le viene consegnato (quindi telefono acceso) ma non legge e non risponde. Aspetto e, non ricevendo nulla per diverse ore, le riscrivo chiedendole il numero di spedizione. Niente, stavolta il telefono non era raggiungibile.
    Il giorno dopo, venerdì 11/09, accendo il mio cell. e vedo le classiche "spunte blu" sui messaggi di whatsapp, ma lei non ha risposto. Da qui il telefono non è più acceso, sempre la segreteria Wind.
    Aspetto tutto venerdì con la speranza che per un qualsiasi motivo il venditore non fosse reperibile, ma tutto inutilmente.
    La sera scrivo un messaggio alla pagina facebook di subito.it e il giorno dopo ricevo da loro il link del customer care.
    Fatta la segnalazione, mi reco alla polizia postale che, però, mi dice che devo attendere qualche giorno dato che si deve dare un minimo di tempo....tra l'altro l'acquisto era stato fatto a ridosso del week-end.
    Purtroppo, come avrete capito dalla lettura, sono stato totalmente negligente e troppo sicuro del mio intuito, forte del fatto che di tutto ciò che ho acquistato on-line, non ho MAI avuto fregature. Ecco, qui avviso tutti. Non fidatevi mai dell'istinto, prendete tutte le precauzioni possibili (codice IMEI dello smartphone o tablet, documento di riconoscimento del venditore, ulteriori recapiti, foto dell'oggetto con accanto scontrino e documento di identità - difficilmente possono creare in pochi minuti un puzzle simile, quasi sempre non sono in possesso dell'oggetto che stanno vendendo e spesso trovano scuse che hanno altre trattative e abbandonano - , ecc.) ma, ricordatevi sempre, che è meglio incontrare di persona il venditore specialmente su questi siti di compravendita tra privati e, per giunta, senza garanzie assicurative tipo PayPal perché, se il venditore è in possesso di tutti i documenti falsi, vi invierà tutto ciò che gli verrà chiesto senza esitazione e voi sarete beffati 2 volte.
    Mi sento totalmente un "fesso", di esperienza ne ho a sufficienza, eppure non ho adottato tutte le precauzioni - attimo del cogl.... - si dice; pensa, poi, che non avevo né urgenza, né necessità di questo maledetto Iphone, oltre il fatto che questa spesa mi pesava abbastanza in questo periodo...mah!, che dire, sono stato un emerito cretino e ho buttato soldi che mi servivano come il pane!!!
    Oggi mi recherò al comando di Polizia Postale e sporgerò denuncia costituendomi parte civile perché è l'unica arma che abbiamo per fermare i truffatori e dobbiamo utilizzarla, anche se le speranze di recuperare i soldi, sono minime.
    Ultima Modifica 15/09/2015 02:11 da luxlux.
    14/09/2015 11:42 - 15/09/2015 02:12 #8904 da Anon
    • Anon
    • [Anon]
    • Avatar di Anon Autore della discussione
    • Offline

  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder

  • Messaggi: 7
  • Ringraziamenti ricevuti:

  • Sesso: Sconosciuto
  • Data di nascita: Sconosciuto
  • Anon ha scritto: Salve a tutti, come si può vedere, sono nuovo di questo forum e sto qui per condividere la mia amara esperienza ed aiutare altri a non cadere in trappole o inganni di alcun tipo.
    Comunque, la mia storia inizia con la ricerca di uno smartphone usato, un Iphone 6 nella zona di Roma.
    Premetto che lo ricercavo in modo molto approssimativo, attendendo solo un'eventuale occasione e, ad un certo punto il 10/09/2015, navigando sul sito di Subito.it "TAAC" ecco l'annucio che cattura la mia attenzione: "Vendo Iphone 6 gold 64gb mai usato, come nuovo a € 440, vendo causa doppio regalo di nozze...".
    Firmato da una certa Elena cell. 389 ****786 (Wind).
    Logicamente, so bene che scuse come "doppio regalo" sono molto comuni e vengono usate proprio per attrarre e giustificare la vendita di un oggetto nuovissimo, ma avevo avuto modo d'incontrare personalmente una persona che vendeva un altro smartphone sempre a causa di un doppio regalo (questa volta di compleanno), pertanto, ho pensato che l'annuncio poteva essere affidabile!
    Contatto questa Elena inviandole prima una mail e poi scrivendogli con Whatsapp al numero che indicava nell'annuncio.
    Lei, molto cortese, conferma che l'Iphone lo vendeva a causa di un doppio regalo di matrimonio ed era stato acquistato circa 1 mese prima e ancora da attivare.
    A questo punto Le chiedo lo scontrino che puntualmente mi invia, dopodiché, chiedo di che zona fosse per poterla incontrare, ma lei mi dice che stava a Viterbo.
    Chiedo, ancora, se era disponibile la spedizione e che, se tutto fosse in ordine, potevo farle un bonifico.
    Elena mi conferma che la spedizione era assolutamente disponibile e che, in caso, aveva una postepay per accreditarle i soldi.
    La contatto telefonicamente con una scusa e mi risponde una ragazza giovane molto cortese con accento del sud. Mi fido (non è la prima volta che acquisto on-line e mi sono sentito sicuro del mio fiuto - errore gravissimo, mai fidarsi senza tutte le precauzioni -).
    La ragazza mi dice pure che nel giro di 15 minuti sarebbe scesa a spedire il pacco.
    Mi invia tutti i suoi dati:
    Elena Du***e
    C.F. DRNLNE*****049F
    numero PostePay 4023-60**-****-0254
    (per gli amministratori/moderatori del forum: non so se si possono scrivere i dati del possibile truffatore in chiaro, io li ho messi per diffondere attenzione a tutti gli utenti).
    Insomma, per esser brevi, le ricarico la PostePay, la contatto per inviarle l'avvenuto pagamento, le chiedo ancora se fosse effettivamente in 64 gb e di prestare attenzione all'imballo.
    Mi rassicura su tutto, ma dopo queste ultime "battute", il nulla! Mi aspettavo che mi inviasse il tracking del pacco, niente. Le invio un whatsapp, vedo che le viene consegnato (quindi telefono acceso) ma non legge e non risponde. Aspetto e, non ricevendo nulla per diverse ore, le riscrivo chiedendole il numero di spedizione. Niente, stavolta il telefono non era raggiungibile.
    Il giorno dopo, venerdì 11/09, accendo il mio cell. e vedo le classiche "spunte blu" sui messaggi di whatsapp, ma lei non ha risposto. Da qui il telefono non è più acceso, sempre la segreteria Wind.
    Aspetto tutto venerdì con la speranza che per un qualsiasi motivo il venditore non fosse reperibile, ma tutto inutilmente.
    La sera scrivo un messaggio alla pagina facebook di subito.it e il giorno dopo ricevo da loro il link del customer care.
    Fatta la segnalazione, mi reco alla polizia postale che, però, mi dice che devo attendere qualche giorno dato che si deve dare un minimo di tempo....tra l'altro l'acquisto era stato fatto a ridosso del week-end.
    Purtroppo, come avrete capito dalla lettura, sono stato totalmente negligente e troppo sicuro del mio intuito, forte del fatto che di tutto ciò che ho acquistato on-line, non ho MAI avuto fregature. Ecco, qui avviso tutti. Non fidatevi mai dell'istinto, prendete tutte le precauzioni possibili (codice IMEI dello smartphone o tablet, documento di riconoscimento del venditore, ulteriori recapiti, foto dell'oggetto con accanto scontrino e documento di identità - difficilmente possono creare in pochi minuti un puzzle simile, quasi sempre non sono in possesso dell'oggetto che stanno vendendo e spesso trovano scuse che hanno altre trattative e abbandonano - , ecc.) ma, ricordatevi sempre, che è meglio incontrare di persona il venditore specialmente su questi siti di compravendita tra privati e, per giunta, senza garanzie assicurative tipo PayPal perché, se il venditore è in possesso di tutti i documenti falsi, vi invierà tutto ciò che gli verrà chiesto senza esitazione e voi sarete beffati 2 volte.
    Mi sento totalmente un "fesso", di esperienza ne ho a sufficienza, eppure non ho adottato tutte le precauzioni - attimo del cogl.... - si dice; pensa, poi, che non avevo né urgenza, né necessità di questo maledetto Iphone, oltre il fatto che questa spesa mi pesava abbastanza in questo periodo...mah!, che dire, sono stato un emerito cretino e ho buttato soldi che mi servivano come il pane!!!
    Oggi mi recherò al comando di Polizia Postale e sporgerò denuncia costituendomi parte civile perché è l'unica arma che abbiamo per fermare i truffatori e dobbiamo utilizzarla, anche se le speranze di recuperare i soldi, sono minime.

    Ultima Modifica 15/09/2015 02:12 da luxlux.
    14/09/2015 13:37 #8905 da SaugKing

  • Moderator
  • Moderator

  • Messaggi: 346
  • Karma: 11
  • Ringraziamenti ricevuti: 34

  • Sesso: Sconosciuto
  • Data di nascita: 26 Ott 2018
  • Risposta da SaugKing al topic Altra frode su Subito.it con ricarica PostePay
    Bastava lanciargli l'amo che avevi un amico di Viterbo disponibile al ritiro a mano e poi vedevi cosa rispondeva. Comunque mai bonificare o ricaricare a sconosciuti. Meglio perdere un buon affare che i soldi, il buon affare si ripresenta sempre mentre i soldi persi non tornano piu' (quasi sempre).
    14/09/2015 13:42 #8906 da Anon
    • Anon
    • [Anon]
    • Avatar di Anon Autore della discussione
    • Offline

  • Fresh Boarder
  • Fresh Boarder

  • Messaggi: 7
  • Ringraziamenti ricevuti:

  • Sesso: Sconosciuto
  • Data di nascita: Sconosciuto
  • Già, è vero! Come ho detto, la testa quel giorno non mi ha funzionato... Poi l'inganno della foto su whatsapp, due giovani sposini...sembrava tutto vero!
    Ti chiedo una cosa, visto che sono nuovo. Ho messo dei dati in chiaro pensando che il moderatore avrebbe provveduto ad oscurarli, invece niente. Ho anche scritto una mail e nessuna risposta.
    Fino a che non sporgo deuncia, non vorrei trovarmi con altri casini. Tu sai se la modifica avviene velocemente?
    Grazie.
    14/09/2015 13:47 - 14/09/2015 13:48 #8907 da SaugKing

  • Moderator
  • Moderator

  • Messaggi: 346
  • Karma: 11
  • Ringraziamenti ricevuti: 34

  • Sesso: Sconosciuto
  • Data di nascita: 26 Ott 2018
  • Risposta da SaugKing al topic Altra frode su Subito.it con ricarica PostePay

    Anon ha scritto: Ho messo dei dati in chiaro pensando che il moderatore avrebbe provveduto ad oscurarli, invece niente. Ho anche scritto una mail e nessuna risposta.
    Fino a che non sporgo deuncia, non vorrei trovarmi con altri casini. Tu sai se la modifica avviene velocemente?
    Grazie.

    Luxlux non è presente a tutte le ore, in giornata comunque i dati personali dovrebbero essere moderati.
    Ultima Modifica 14/09/2015 13:48 da SaugKing.
    Ringraziano per il messaggio: Anon
    Tempo creazione pagina: 0.302 secondi

    Viribus Unitis

    Donazioni tramite Paypal.me

    Donazioni per la gestione, la manutenzione, l'hosting e il dominio per denunceitaliane.it.

    Per aiutarci a mantenere attivo denunceitaliane.it puoi utilizzare il seguente link paypal.me/denunceitaliane

    Non utilizzando pubblicità all'interno del sito internet dipendiamo completamente dalle donazioni.

    Grazie per il tuo supporto.