Benvenuto !

Condividere la propria esperienza può aiutare altre persone.
  1. luxlux
  2. Salute e Benessere segnalazioni
  3. Venerdì, 15 Gennaio 2010
Mi chiamo Luca Milletarì, vivo a Torino e voglio lasciare scritto su questo sito internet una mia esperienza diretta di malasanità, avuta, seguendo la malattia di mio padre, Antonino Milletarì. (tumore polmonare).

Nel 2001 abbiamo scoperto l'esistenza di un tumore al polmone, abbiamo iniziato tutte le relative cure come la radioterapia, la chemioterapia ed un intervento chirurgico al polmone per esportare il tumore (ancora non in metastasi).

Tutto e proceduto bene ed abbiamo incontrato medici molto bravi e disponibili verso questo tipo di malattia all'interno del reparto pneumatologico dell'Ospedale S. Luigi di Orbassano in provincia di Torino. Abbiamo seguito tutti i vari cicli di chemioterapia dopo l'intervento al polmone e tutto sommato stava procedendo bene, il tumore si ripresentava in piccole cellule ed attraverso la chemioterapia veniva distrutto per poi riformarsi di nuovo dopo un paio di mesi e di conseguenza distruggerlo nuovamente con i cicli di chemioterapia.

Purtroppo nell'ottobre del 2004, un giorno come tanti, mio padre era in ospedale per aspettare di effettuare un altro ciclo di chemioterapia.
Ad un certo punto arriva nel reparto dove eravamo (pneumatologico), un medico del reparto di chirurgia generale, e ci comunica che guardando delle lastre avevano trovato un diverticolo (un foro nell'intestino) a mio padre e se non si sottoponeva subito ad un intervento avrebbe vissuto più o meno per altri 7 giorni.
Io e mio padre ci siamo guardati stupiti e dopo averne parlato tra di noi decidemmo (quasi costretti) di ascoltare questo medico e di farsi operare per eliminare questo diverticolo.

Il giorno successivo mio padre viene portato in sala operatoria e viene operato. Io mi trovavo per lavoro a Novara ed appena mi sono liberato dal cliente sono corso all'ospedale ed arrivai un ora dopo che fosse finito l'intervento. Intervento chirurgico effettuato dai Dottori: Roberto Rosa e da Stefano Enrico.

Appena arrivai al reparto di chirurgia generale, dove era mio padre, subito delle infermiere che avevano assistito all'operazione di mio padre al diverticolo, si avvicinarono a me e mi dissero di denunciare i medici che avevano effettuato l'operazione perché mio padre non aveva nessun diverticolo e quindi è stato aperto con un taglio di 20 cm allo stomaco per niente.
Infatti mi raccontano che il chirurgo aveva tagliato mio padre si è messo a cercare il diverticolo ma non essendoci lo ha richiuso ed ha terminato la sua operazione.

(questo per chi non lo sapesse ha impedito il ciclo di chemioterapia, infatti non si può fare nessun ciclo se riporti dei tagli o ferite, perché la chemioterapia non fa coagulare il sangue e quindi non permette la rimarginazione e si morirebbe per dissanguamento).

Andai subito dal Dottor Roberto Rosa per chiedere delle spiegazioni sull'operazione che aveva svolto.
Appena mi vide iniziò subito ad urlarmi addosso senza neanche darmi la possibilità di dire “Buongiorno Dottore”, e mi urlo che potevo anche denunciarlo, che potevo fare quello che volevo (tutto questo senza neanche guardarmi in faccia ma sgattaiolando da una stanza all'altra.) e talmente urlava che tutto il reparto lo sentiva compreso mio padre, il quale mi fece subito andare da lui e mi disse di lasciarlo perdere e di non denunciarlo perché ormai la frittata era fatta e Dio lo avrebbe punito per il suo operato.

Mio padre è stato un uomo di grande fede cristiana e per lui contava di più la punizione divina che quella dell'uomo. Io abbattuto e pieno di rabbia rispettai la sua richiesta e non sporsi nessuna denuncia.
Quando ormai il taglio fu rimarginato e si potevano fare i cicli di chemioterapia, il tumore aveva preso il sopravvento ed i cicli di chemioterapia non servivano più perché ormai il tumore era in metastasi. Da li a circa 5 mesi mio padre morì, il tumore si mangiò tutto il polmone riversando acqua dentro se stesso ed il cuore non resse più e gli scoppio determinando cosi la sua fine ancora prima di quel poco che già gli rimaneva, e la cosa più buffa di tutto questo e che i medici che hanno operato mio padre sono stati pagati profumatamente per i loro servizi.


Lascio a voi che leggete il giudizio di quello che mi è successo ed ora sono più sereno perché finalmente ho potuto dare voce alla mia vicenda e spero che questa mia esperienza possa servire un giorno a qualcuno, per evitare che si ricada di nuovo in questo tipo di situazione.
Vota questo post:
Zingarito
Iscritto
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Luxlux,

se vuoi lo faccio io, ma non capisco perchè non puoi farlo tu,
mi riferisco a scrivere o copiare i tuoi commenti su denunce in rete.

Non capisco nemmeno perchè ci sia questo astio tra di voi, ma vabbè, non voglio degenerare e non m'interessa.

Ti voglio invece chiedere se puoi avvisare tu Fabio del Toro di questa lettera indirizzata a lui, scritta qui:

http://denunceinrete.blogspot.com/2011/06/domande-per-fabio-del-toro.html

perchè la persona che l'ha inviata dice che non riesce a iscriversi nel vostro Forum. Ci ha provato, ma non riesce a entrare, e non è la prima che lo scrive.

Salutoni ciao.

Z.
luxlux
Moderatore
Risposta accettata In attesa di moderazione
0
Voti
Annulla
Ciao Zingarato,


Il motivo viene è legato a delle scorrettezze avvenute nei confronti di denunceitaliane.it e che condivido, qui viene ancora riassunto una volta dall'amministratore di denunceitaliane.it:

http://www.denunceitaliane.it/forum/web/216-melascrivicom-sito--parola-cancellata-dal-moderatore-.html?limit=6&start=6#227

Personalmente non ho nulla contro il sito di denunceinrete, ma mi sono letto quello che ha scritto sui vari forum e non lo trovato corretto, tutto qui.

Se ti va inseriscilo pure a me fa molto piacere sopratutto che qualcuno lo abbia letto e che siano stati commentati e spero che la mia esperienza possa tornare utile a qualcuno, un abbraccio.
  • Pagina :
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4


Non ci sono ancora risposte per questo post.
Sii uno dei primi a rispondere a questo post!

 

Codice-QR-denunceitaliane Denunciare medico incompetente o desideroso di soldi ?..
Auitaci a mantenere attivo denunceitaliane.it

Non utilizzando pubblicità dipendiamo completamente dalle donazioni.

Grazie per il supporto

Il supporto è attualmente Offline