€ 341.905,04

Totale importo truffato.

Leggi le varie esperienze !!

€ 7.199

Totale importo recuperato.

Leggi le varie esperienze !!

€ 38,82

Totale donazioni.

Leggi le varie donazioni !!

Il titolare del sito internet e chi per esso collabora si dichiarano estranei alle questioni date dagli autori nei vari post inseriti

e si offre possibilità di rettifica immediata se non ancora moderata.

info@denunceitaliane.it

(email riservata alle sole moderazioni. Per qualsiasi domanda o esperienza, utilizzare il forum)

Leggete i termini d'uso presenti nella home page prima di postare o aprire nuovi topic.

Domanda Denunciare medico incompetente o desideroso di soldi ?..

15/01/2010 02:44 - 05/03/2011 01:31 #2 da luxlux
  • luxlux
  • [luxlux]
  • Avatar di luxlux Autore della discussione
  • Offline

  • Moderator
  • Moderator

  • Messaggi: 3357
  • Karma: 74
  • Ringraziamenti ricevuti: 356

  • Sesso: Uomo
  • Data di nascita: 06 Gen 1978
  • Mi chiamo Luca Milletarì, vivo a Torino e voglio lasciare scritto su questo sito internet una mia esperienza diretta di malasanità, avuta, seguendo la malattia di mio padre, Antonino Milletarì. (tumore polmonare).

    Nel 2001 abbiamo scoperto l'esistenza di un tumore al polmone, abbiamo iniziato tutte le relative cure come la radioterapia, la chemioterapia ed un intervento chirurgico al polmone per esportare il tumore (ancora non in metastasi).

    Tutto e proceduto bene ed abbiamo incontrato medici molto bravi e disponibili verso questo tipo di malattia all'interno del reparto pneumatologico dell'Ospedale S. Luigi di Orbassano in provincia di Torino. Abbiamo seguito tutti i vari cicli di chemioterapia dopo l'intervento al polmone e tutto sommato stava procedendo bene, il tumore si ripresentava in piccole cellule ed attraverso la chemioterapia veniva distrutto per poi riformarsi di nuovo dopo un paio di mesi e di conseguenza distruggerlo nuovamente con i cicli di chemioterapia.

    Purtroppo nell'ottobre del 2004, un giorno come tanti, mio padre era in ospedale per aspettare di effettuare un altro ciclo di chemioterapia.
    Ad un certo punto arriva nel reparto dove eravamo (pneumatologico), un medico del reparto di chirurgia generale, e ci comunica che guardando delle lastre avevano trovato un diverticolo (un foro nell'intestino) a mio padre e se non si sottoponeva subito ad un intervento avrebbe vissuto più o meno per altri 7 giorni.
    Io e mio padre ci siamo guardati stupiti e dopo averne parlato tra di noi decidemmo (quasi costretti) di ascoltare questo medico e di farsi operare per eliminare questo diverticolo.

    Il giorno successivo mio padre viene portato in sala operatoria e viene operato. Io mi trovavo per lavoro a Novara ed appena mi sono liberato dal cliente sono corso all'ospedale ed arrivai un ora dopo che fosse finito l'intervento. Intervento chirurgico effettuato dai Dottori: Roberto Rosa e da Stefano Enrico.

    Appena arrivai al reparto di chirurgia generale, dove era mio padre, subito delle infermiere che avevano assistito all'operazione di mio padre al diverticolo, si avvicinarono a me e mi dissero di denunciare i medici che avevano effettuato l'operazione perché mio padre non aveva nessun diverticolo e quindi è stato aperto con un taglio di 20 cm allo stomaco per niente.
    Infatti mi raccontano che il chirurgo aveva tagliato mio padre si è messo a cercare il diverticolo ma non essendoci lo ha richiuso ed ha terminato la sua operazione.

    (questo per chi non lo sapesse ha impedito il ciclo di chemioterapia, infatti non si può fare nessun ciclo se riporti dei tagli o ferite, perché la chemioterapia non fa coagulare il sangue e quindi non permette la rimarginazione e si morirebbe per dissanguamento).

    Andai subito dal Dottor Roberto Rosa per chiedere delle spiegazioni sull'operazione che aveva svolto.
    Appena mi vide iniziò subito ad urlarmi addosso senza neanche darmi la possibilità di dire “Buongiorno Dottore”, e mi urlo che potevo anche denunciarlo, che potevo fare quello che volevo (tutto questo senza neanche guardarmi in faccia ma sgattaiolando da una stanza all'altra.) e talmente urlava che tutto il reparto lo sentiva compreso mio padre, il quale mi fece subito andare da lui e mi disse di lasciarlo perdere e di non denunciarlo perché ormai la frittata era fatta e Dio lo avrebbe punito per il suo operato.

    Mio padre è stato un uomo di grande fede cristiana e per lui contava di più la punizione divina che quella dell'uomo. Io abbattuto e pieno di rabbia rispettai la sua richiesta e non sporsi nessuna denuncia.
    Quando ormai il taglio fu rimarginato e si potevano fare i cicli di chemioterapia, il tumore aveva preso il sopravvento ed i cicli di chemioterapia non servivano più perché ormai il tumore era in metastasi. Da li a circa 5 mesi mio padre morì, il tumore si mangiò tutto il polmone riversando acqua dentro se stesso ed il cuore non resse più e gli scoppio determinando cosi la sua fine ancora prima di quel poco che già gli rimaneva, e la cosa più buffa di tutto questo e che i medici che hanno operato mio padre sono stati pagati profumatamente per i loro servizi.


    Lascio a voi che leggete il giudizio di quello che mi è successo ed ora sono più sereno perché finalmente ho potuto dare voce alla mia vicenda e spero che questa mia esperienza possa servire un giorno a qualcuno, per evitare che si ricada di nuovo in questo tipo di situazione.
    Ultima Modifica 05/03/2011 01:31 da [bella].
    01/03/2011 19:41 - 01/03/2011 19:44 #54 da denunceinrete
    • denunceinrete
    • []

  • Visitatori
  • Visitatori

  • Ringraziamenti ricevuti:

  • Sesso: Sconosciuto
  • Data di nascita: Sconosciuto
  • - - - - - -

    Grazie Lux, per la tua preziosa Testimonianza in rete. Vedrai che a qualcuno servirà leggerla.

    Un abbraccio, da tutti noi di Denunce In Rete - lo staff.



    -o-0-o-



    Link diretto a questo post:
    http://denunceinrete.blogspot.com/2011/03/torino-si-muore-di-malasanita-attenti.html

    - - -
    - - - -

    Questo post, è stato trasformato in un Knol a quest'indirizzo:

    http://knol.google.com/k/denunce-in-rete/a-torino-si-muore-di-malasanit%C3%A0-attenti/fuim2rk2bfhv/12#view

    - - - -
    Ultima Modifica 01/03/2011 19:44 da denunceinrete. Motivo: Formattazione.
    02/03/2011 01:24 - 02/03/2011 01:29 #57 da luxlux
    • luxlux
    • [luxlux]
    • Avatar di luxlux Autore della discussione
    • Offline

  • Moderator
  • Moderator

  • Messaggi: 3357
  • Karma: 74
  • Ringraziamenti ricevuti: 356

  • Sesso: Uomo
  • Data di nascita: 06 Gen 1978
  • Grazie a tutti.
    Ultima Modifica 02/03/2011 01:29 da luxlux.
    02/03/2011 12:00 #58 da Fabio Del Toro
    • Fabio Del Toro
    • [Fabio Del Toro]
    • Avatar di Fabio Del Toro
    • Offline

  • Moderator
  • Moderator

  • Messaggi: 29
  • Ringraziamenti ricevuti: 3

  • Sesso: Sconosciuto
  • Data di nascita: Sconosciuto
  • Risposta da Fabio Del Toro al topic Denunciare medico incompetente o desideroso di soldi ?..
    Gentile LuxLux,

    PREMESSA: la tua denuncia è molto interessante e degna di attenzione e soprattutto di solidarietà, c'è comunque un importante PERO' da fare:
    Questo sito è nato da poco e ha la speranza di vivere molto e di continuare a offrire in rete questo importante servizio di testimonianza di storie come la tua.
    Per poter continuare a farlo dobbiamo assicurarci ( al meglio delle nostre possibilità ) di rispettare le leggi e le regole dello stato italiano , oltre che quelle del buon senso.
    Fatto salvo dunque il tua sacrosanto diritto di combattere e protestare di fronte ad ogni ingiustizia che vedi e ricevi, devi però avere l'onestà di non mettere nei guai giudiziari chi ti offre lo spazio e l'occasione per farlo e dunque .....

    Quale moderatore ho il dovere di intervenire per chiederti di correggere il tuo post e puoi farlo apportando due possibili modifiche:

    1) Dovrai cancellare i nomi e i cognomi dei medici che accusi trasformando la tua denuncia in una generica indicazione di PROBABILE MALASANITA' ( almeno fino a quando questi signori non saranno processati e condannati con sentenza definitiva )
    2) se intendi invece insistere nella tua pubblica denuncia lo dovrai fare indicando anche i nomi di tutti gli altri soggetti che hanno vissuto la tragica esperienza di cui racconti e soprattutto il tuo che scrivi la denuncia, così facendo ti assumerai personalmente la responsabilità.

    Come puoi verificare, la tua denuncia sul sito: siamotuttigiornalisti.org
    è stata immediatamente rimossa
    www.siamotuttigiornalisti.org/it/content/torino-si-muore-di-malasanit%C3%A0-attenti

    quasi sicuramente per lo stesso motivo per cui io ti chiedo di modificare il tuo post.

    Se entro 24 ore non lo avrai fatto tu, dietro mio invitò, dovrò mio malgrado intervenire personalmente a censurare parti del tuo intervento ( cosa che non mi piace fare ma che dovrò per difendere la nostra piccola ma crescente comunità )

    Un sincero ringraziamento

    Fabio Del Toro
    02/03/2011 12:23 - 02/03/2011 12:23 #59 da luxlux
    • luxlux
    • [luxlux]
    • Avatar di luxlux Autore della discussione
    • Offline

  • Moderator
  • Moderator

  • Messaggi: 3357
  • Karma: 74
  • Ringraziamenti ricevuti: 356

  • Sesso: Uomo
  • Data di nascita: 06 Gen 1978
  • Ho corretto il post, aggiungendo il mio nome e cognome e quello di mio Padre. Vorrei aggiungere che ancora oggi conservo tutti i dati sanitari che hanno riguardato mio Padre, tra cui anche quelli dove veniva fatta richiesta urgente per l'intervento al diverticolo e quello successivo all'intervento dove viene detto che non è stato trovato nessun diverticolo, i quali metterò volentieri a disposizione magari per il Tribunale dell'ospedale.... Poveri noi in questa Italia....
    Ultima Modifica 02/03/2011 12:23 da luxlux.
    Tempo creazione pagina: 0.174 secondi

    Viribus Unitis

    Donazioni tramite Paypal.me

    Donazioni per la gestione, la manutenzione, l'hosting e il dominio per denunceitaliane.it.

    Per aiutarci a mantenere attivo denunceitaliane.it puoi utilizzare il seguente link paypal.me/denunceitaliane

    Non utilizzando pubblicità all'interno del sito internet dipendiamo completamente dalle donazioni.

    Grazie per il tuo supporto.